perle

perle

perle

TUTTO SULLE PERLE

La perla è uno degli elementi più affascinanti del panorama dell’alta gioielleria, grazie alla sua perfezione estetica, alla sua eleganza e semplicità è l’oggetto del desiderio di tantissime donne.

Non esiste un sistema di classificazione standard, internazionale e univoco che possa ritenersi applicabile a tutti i tipi di perle. Ciascun fornitore utilizza infatti sistemi di valutazione personali da esso stesso ideati.

L’unico sistema di classificazione universale a cui è possibile attenersi è quello esistente per le perle d’acqua dolce ovvero il sistema AAA-A ideato dal “Gemological Institute of America”, meglio noto come GIA o il sistema A-D.

Le perle di Tahiti, la celebri “ostriche dalle labbra nere” più comunemente chiamate “ostriche tahitiane”, sono considerate come le seconde più preziose perle d’allevamento del pianeta nonché tra le più grandi e ricercate. Generalmente queste perle hanno un colore scuro esotico, ma il segreto della loro bellezza è in realtà la grande varietà di colori cangianti con cui si manifestano, un arcobaleno di colori naturali e scintillanti. Si parte da una base grigia molto scura, quasi nera, fino ad arrivare ad un grigio chiaro, a un verde maestoso, con riflessi bronzei, ramati e un verde anice.

Le perle dei Mari del Sud sono le più grandi e preziose e sono caratterizzate da labbra argentate o dorate che determinano il colore della perla che verrà prodotta. L’ostrica madre di queste perle è la Pinctada Maxima, mollusco che vive nelle acque calde e pure dei Mari del Sud e che genera quasi sempre perle bianco-argentate o dorate che possono tendere al rosa, al grigio scuro o al verde, al giallo. La lucentezza delle perle dei mari del sud le rende lussuose e sempre apprezzate da collezionisti e designer.

Le perle d’acqua dolce

Le perle d’acqua dolce presentano una grande varietà di forme e colori naturali, e sono meno costose delle perle di acqua salata, questo le ha rese molto popolari e sfruttate da designers e stilisti. La più importante caratteristica delle perle d’acqua dolce è il fatto che non hanno nucleo, sono caratterizzate quindi interamente da madreperla, e per ciò sono più longeve e resistono di più all’uso rispetto alle perle nucleate. Le perle d’acqua dolce sono generalmente meno brillanti delle perle Akoya di acqua di mare e inoltre non sono di forma rotonda come quest’ultime.

Le Perle Akoya

Sono le più famose e classiche tra le perle, predilette per la composizione di collane e altri gioielli. Presentano una forma perfettamente rotonda, ed un aspetto luminoso e brillante dovuto alla loro tinta neutra. Il loro colore naturale infatti è bianco con riflessi grigi, o rosei, o crema, o ancora argentei, quando sono colorate significa che hanno subìto un trattamento successivo alla raccolta. Ad esempio le perle Akoya non possono mai essere naturalmente nere, per ottenere questo scopo vengono tinte attraverso un trattamento organico che scurisce la madreperla. L’ostrica Akoya è il più piccolo mollusco produttore di perle, per questo motivo le sue perle tendono ad essere più piccole rispetto alle altre tipologie.